Close
Loading ...

La Radio & Co.

_________________________________________________________________________________

I PROGRAMMI Radiofonici

_________________________________________________________________________________
That’s all Folks!
10015640_10152079748247677_2404341168782886788_n11752541_666400660162103_5705493656579932308_n (1)
Programma radiofonico targato The Roost (www.theroost.it), che da quest’anno si sdoppia e va in streaming contemporaneamente anche su Radio Volume (www.radiovolume.it).
Radio sulla rete, racconti, improvvisazioni, interviste. E musica folk che scorre a fiumi.
That’s all Folks! si propone come laboratorio di sperimentazione, confronto e crescita artistica e professionale. Le arti chiacchierano. E anche la radio ha la sua, da dire, sempre. Da far ascoltare.
Si tratta di immergersi nell’atmosfera del radio show, conoscerne i protagonisti e gli strumenti, adocchiarne missaggi, trucchetti e quant’altro. Andare a guardare la radio.
That’s all Folks! ama la musica dal vivo ed ogni suo appuntamento si arricchisce di un live set degli artisti ospiti, interviste, sperimentazioni, storie, special guests, e, soprattutto, tanta tanta musica live.
Musica folk.
Sempre che sappiamo già cosa sia, la musica folk.
Perché anche il jazz, la world, o il rock ‘n roll….that’s all folk(s)!
E perché, come diceva Louis Armstrong, “All music is folk music. I ain’t never heard a horse sing a song!..”

Un programma di Sylvie Lewis e Valerio Mirabella

Il Bar & Co.

Volume Info

Address: Piazza Santo Spirito 5/r Firenze

TEL. 055 2381 460

ORARIO Lunedì 8.00 – 1.00
Martedì 8.00 – 1.00
Mercoledì 8.00 – 1.00
Giovedì 8.00 – 1.30
Venerdì 8.00 – 1.30
Sabato 8.30 – 1.30
Domenica 8.30 – 1.00

APERITIVO TUTTI I GIORNI DALLE 18.30 ALLE 22.00

music1

 

COS’è VOLUME ? ” Tutto può riprendere nuova vita. È sufficiente apprezzare le tradizioni, lasciare che i tempi si susseguano senza dimenticare quello che è stato; è così che spesso nascono le realtà più ricche di storia e dove si respira passato e futuro.

Rivive qualcos’altro nei locali della rinomata bottega Bini: il laboratorio artigiano, avviato nel 1887 per iniziativa della famiglia Filippi, poi rilevata nel 1945 da un operaio che già da vent’anni vi lavorava, Alfonso Bini, ebbe vita assai felice; fu proprio Bini, nel ’73, ad accorgersi, insieme al designer Mario Mariotti, che certe forme per cappelli potevano assumere, l’aspetto e il fascino di altrettante sculture d’avanguardia e divenire quasi spontaneamente originali contenitori. Fu così che alla produzione di forme per cappelli, si affiancò un po’ per gioco la produzione di questi oggetti diventati poi famosi in tutto il mondo. 

Due anni fa la storica bottega ha chiuso, ma oggi in qualche modo torna a vivere in un modo diverso, ma senza perdere per sempre il valore inestimabile del nostro artigianato. E questo e’ l’esempio di come sia possibile, con un piccolo “museo” vivente aperto a tutti”.

“Cit.F. Faraone”

Volume

 

Volume#00 Volume #00
Music by Taddeo,Chess player Doriano vs Ali, Video by Tayu

FumoFonico @ Volume

72688852_2416463195070016_7568911421384163328_o

×